Il computer a scuola

Ormai il computer è un formidabile ausilio per l'insegnamento e l'apprendimento:
non possiamo continuare a proporne lo studio come se fosse una materia a sé stante.

 
  La didattica sta cambiando, perché il mondo sta cambiando
Se quanto scritto sopra è importante per ogni adulto che si rapporta con dei giovani, lo è a maggior ragione per un insegnante. E non si parla di un insegnante di "informatica", ma davvero di un insegnante di qualsiasi disciplina.
È necessario comunicare ai ragazzi che il computer non è una strana scatola scollegata dalla vita reale, ma che è un mezzo per rendere più ricca la vita, e in particolare che può aumentare la soddisfazione e gli orizzonti dello studio e dell'apprendimento.

Il computer è un utensile evoluto figlio dei nostri tempi, e non di un sostituto del nostro pensiero.
E soprattutto, se vogliamo - e lo vogliamo - davvero esprimere questo, bisogna usare qualcosa di semplice e affidabile, che non ci faccia spostare la nostra attenzione su COME funziona, ma che, semplicemente, funzioni davvero.

Ma quali sono le caratteristiche fondamentali che devono avere dei computer per svolgere oggi didattica con questi strumenti?
Innanzitutto c'è bisogno di macchine che siano semplici e immediate da usare: pensiamo a quegli studenti che non hanno dimestichezza con il computer, e soprattutto pensiamo agli insegnanti in questa situazione!
È poi necessaria una dotazione di software che, pur continuando a rispondere all'esigenza di immediatezza e facilità d'uso, permettano di svolgere quei compiti che troppo spesso sono demandati ai tecnici, privando gli studenti della parte realizzativa dei loro lavori che nel loro momento di crescita è così importante.
E questo deve essere vero nel caso di relazioni, lavori multimediali, ipertesti, montaggi video...
Altro aspetto importante: la sicurezza da virus o contenuti web scorretti.
In ultimo, sarebbero utili strumenti software che permettessero al docente di controllare il lavoro degli studenti, di poterli aiutare velocemente, di condividere facilmente i propri contenuti con loro.
Ogni insegnante con esperienza di un'aula informatica sa bene che il controllo degli schermi degli alunni è una nota dolente (molto dolente) dell'attività in questa aula.

Bene, in seguito a queste considerazioni tutte le nostre riflessioni ci portano alla scelta di una piattaforma come quella Apple, che risponde perfettamente a queste esigenze; dalla facilità d'uso, alla sicurezza, alla compatibilità con gli altri sistemi, alla presenza di un software di gestione e controllo delle diverse postazioni.
Non ultima la possibilità, predisponendo un'aula mobile, di portare il materiale dove c'è bisogno, e di svolgere lezioni più efficaci.
Insomma, confortati anche dalle scelte di un gran numero di istituzioni scolastiche nel mondo possiamo far crescere le esperienze tecnologiche nelle nostre scuole.

facebookspacer
  Progetti
il nostro know how pronto per te.
entra in questo approfondimento

Proposte 100% complete
forniamo pacchetti completi progettati sulle tue esigenze.
entra in questo approfondimento